GIORGIO SERNAGIOTTO CHIUDE LA STAGIONE 2018

Sernagiotto saluta il 2018 con un film, un libro e un'indimenticabile 24 Ore di Le Mans nel palmares

Treviso, 10 dicembre 2018.

Il pilota Giorgio Sernagiotto ha concluso la stagione 2018 salutando i partner con una bellissima serata che si è tenuta lo scorso 1 dicembre nel tempio dei prototipi: la Dallara Accademy.

Durante l'evento è stato presentato ufficialmente il docufilm "The Italian Spirit of Le Mans. Back to 24h", (una produzione Cetilar Racing, realizzato da Usuhaia Film con la regia di Niccolò Maria Pagani), 52 minuti di racconto della seconda volta nel circuito de La Sarthe. Assieme alla pellicola è stato presentato anche il libro "Quel giorno a Le Mans", una storia di passione sportiva scritta e ideata da Emiliano Tozzi, in vendita on line e in libreria.

Sernagiotto ha così ricordato la sua stagione, sicuramente positiva, dove non sono mancate le emozioni forti, l'adrenalina e, perchè no, la paura. Dopo il brutto incidente a Le Mans l'encomiabile lavoro della Cetilar Villorba Corse ha permesso al team e quindi a Sernagiotto, di prendere parte e arrivare alla bandiera a scacchi, non senza difficoltà, alla seconda 24 Ore di Le Mans.

Ma l'incidente e le difficoltà non sono bastate ad arrestare il pilota trevigiano che per tutta la stagione ha registrato ottime prestazioni, eguagliando i tempi del compagno di squadra, già F1, Felipe Nasr.

Continua quindi il progetto "The Italian Spirit of Le Mans" che da anni Sernagiotto, colonna portante di quest'avventura al fianco di Roberto Lacorte, sta guidando passo passo verso una sempre più prospera stagione sportiva. Il progetto ha trovato la sua culla naturale in Cetilar Racing, che ha prodotto i primi risultati con il film, il libro e il modellino della vettura che sarà pronto a metà gennaio.

Sernagiotto commenta: “Sono soddisfatto del mio percorso e di quanto sto realizzando. Devo per questo ringraziare tutti i miei sostenitori, i fan e la mia famiglia che mi è sempre vicina e questo mi dà la forza di continuare a credere nei sogni. Si è appena conclusa la stagione e sto già pianificando la prossima, curva dopo curva. Io, non tolgo il piede dal gas!”.